Argenterie Inglesi dal XVII al XIX Secolo

Corso di Specializzazione "Ce.S.Ar" sulle Argenterie Inglesi dal XVII al XIX Secolo
(in tre moduli)
tenuto da Roberto Piazza e Marina B. Fortunat

in revisione

La vastissima ed eterogenea quantità di modelli prodotti in questo paese e la loro notevole diffusione in Europa, ha determinato la necessità di articolare il presente corso in tre moduli (calendarizzati a distanza di mesi).

Programma sintetico dei tre moduli di 24 ore ciascuno:

  • Panoramica delle forme e decori degli Argenti inglesi nel corso dei secoli.

 

  • Funzioni, storia e tecnologia costruttiva – modello per modello – di:
    • baskets; boxes; candlesticks; caudle cups & posset-pots; coffee pots & chocolate pots; ecuelles; entrée dishes; epergnes; kettles; mugs; porringers; punch bowls & monteiths; salvers (con evoluzione stilistica dei loro piedi ed esempi di armi nobiliari del XVII-XVIII secolo); suce boats; soup tureens; spout-cups & feeding cups; sugar bowls; tankards (con evoluzione stilistica dei loro poggiadito & coperchi); tea caddies; teapots; two handled cups.
  • Estratti legislativi antichi e moderni sulla produzione e il commercio delle Argenterie e relative punzonature speciali che dovranno apparire sui vari tipi di oggetti (alterazioni e riconversioni incluse).
  • Le conseguenze sulla produzione di argenterie dopo la rivoluzione industriale: trattazione di casi reali.
  • Sigle e differenti denominazioni (inglesi e americane) che identificano gli articoli in metallo vile di base, argentati o placcati.
  • All’inizio delle lezioni di ogni singolo modulo sarà distribuito un manuale fuori commercio contenente anche le tabelle con i campi di date di produzione di tutti i modelli trattati e loro denominazioni correnti in italiano.